Molti sogni per le strade: Via Veneto

in penombra

Fu un freddo inverno, quello del ’58. Finalmente l’estate esplose. In ritardo, ma caldissima. E continuò fino a ottobre. A Roma il trenino per Ostia e i pullman per Fregene erano stipati, ancora dopo settembre, di gente abbronzatissima che voleva prolungare nel sole già tiepido la «tintarella». Il primo abito di lana si indossò a malincuore. Immediatamente dopo cominciarono le prime piogge e il freddo. La lunga estate del ’58 era finita. Si sfogliavano i rotocalchi di un paio i mesi prima. Sì, effettivamente era stata proprio una «calda estate». E non solo come temperatura. Fu, infatti, una delle più torride del dopoguerra, animata da scandali, affollata da personaggi clamorosi. Novella Parigini, l’animatrice di via Margutta, la strada degli artisti, dipingeva le sue donne-gatto per la strada, sdraiata su un’amaca regalatale da Ali Khan; la Roma-bene organizzava «orgette» sull’Appia Antica; Belinda Lee faceva coppia col principe Filippo Orsini; Maurizio…

View original post 400 more words

Advertisements

Thanks for hurting me. Civitanova Alta.

paroleacapo

Spazi di creazione artistica e di programmazione di spettacolo che operano in uno stretto legame con la comunità di riferimento: questo racchiudono le “residenze artistiche” ospitate a Civitanova Marche -Macerata – su iniziativa del Comune, dei  Teatri di Civitanova e dell’AMAT. La città marchigiana conferma la sua vocazione di centro della danza aperta alla esperienze più innovative della scena. Archiviato da poco il festival internazionale, con un grande successo di pubblico e critica, Civitanova torna a ospitare nella città alta le residenze di allestimento che vanno sotto il nome di Civitanova Casa della Danza. Grazie alla presenza dell’attrezzata foresteria Imperatrice Eugenia nelle immediate vicinanze del Teatro Annibal Caro, gli artisti trovano le condizioni ideali – in lunghi soggiorni di lavoro – in cui sviluppare le loro nuove creazioni.

La  compagnia di Enzo Cosimi è stata fino ad oggi al lavoro per l’allestimento di Thanks…

View original post 320 more words

Face Off. Matelica e la danza.

paroleacapo

Matelica – Macerata ospita l’8 e 9 settembre 2017  presso il Mercato coperto la quinta edizione di Face Off. L’altra faccia siamo noi rassegna di danza promossa da La Proloco di Matelica, il Comune di Matelica e l’AMAT.

Venerdì 8 settembre alle ore 19.30 l’appuntamento è con Teen Art di Roberto LoriAssociazione Corale Ariose Vaghezze e Piccole Note/CSB.

Spettacolo site specific, Teen Art è stato creato in occasione della quinta edizione del progetto Face Off della Città di Matelica, e vede la partecipazione del coreografo Roberto Lori con i danzatori allievi provenienti da varie Scuole Marchigiane, con la musica suonata dal vivo dagli allievi dell’Associazione “Ariose Vaghezze” e “Piccole Note”. La performance – una produzione della Compagnia Simona Bucci con il contributo di MIBACT e Regione Toscana – mira alla valorizzazione e condivisione dell’arte performativa tra i giovani artisti marchigiani.

Sabato Face Off

View original post 165 more words

The miracles of holy spirit

SKYLINE REPORTS

A priest wanted to attract people to the church. He thought what to do, and at some point he came up with the idea of telling everyone that wonders were happening in his church. He buys a white pigeon and talks to the bell ringer that when he says “Get down Holy Spirit”the bell ringer had to send the pigeon, this fact having the meaning of descending the holy spirit.

On the first Sunday the miracle happened and everyone was excited. On the second Sunday the same. Until one day when the priest said “Get down Holy Spirit” and a voice was heard from the bell tower:

“It was eaten by the cat, priest !”

View original post

Godevelo! Bennato e la coerenza!

paroleacapo

Un’estate ricca di eventi è quella che la città Civitanova Marche offre ai suo abitanti e turisti grazie al cartellone predisposto dal Comune di Civitanova Marche – Macerata

Il 6 agosto 2017 in Piazza XX Settembre l’appuntamento è con il concerto di Edoardo Bennato realizzato in collaborazione con AMAT (ingresso libero), artista amato da pubblico e critica che a cinque anni di distanza dalla pubblicazione del suo ultimo album di inediti Le vie del rock sono infinite (2010), è tornato sulla scena musicale con il suo nuovo progetto discografico dal titolo Pronti a salpare uscito lo scorso ottobre per Universal Music e che dà anche il titolo al tour estivo.

Il nuovo album, prodotto da Brando (Orazio Grillo), è stato anticipato dal primo estratto Io vorrei che per te in radio dal 25 settembre.Pronti a salpare, titolo peraltro già annunciato dal cantautore napoletano in un suo clip…

View original post 394 more words