La pucelle d’Orléans

words and music and stories

Dante_Gabriel_Rossetti_-_Joan_of_Arc_(1882).jpg Dante Gabriel Rossetti – 1882

Il 7 luglio1456 venne assolta Giovanna d’Arco.

L’eroina francese, nota anche come “la pulzella d’Orléans” , aveva avuto un ruolo fondamentale durante la guerra dei Cent’anni. Aveva infatti contribuito a diverse vittorie delle armate nazionali che avevano permesso di riunire al paese gran parte dei territori che erano sotto il dominio inglese.
Purtroppo, nel 1430 era caduta nelle mani dei Borgognoni che l’avevano ceduta agli Inglesi, per 10.000 scudi. Era stata condotta ai Rouen dove l’avevano processata per eresia…
… e arsa viva a diciannove anni, il 30 maggio del 1431.

L’assoluzione arrivò dopo ben 25 anni, in seguito alla revisione del processo, quando Giovanna, a posteriori, venne riconosciuta innocente e riabilitata.

View original post

Advertisements

Filo Filò. Marco Paolini. Mole. Ancona

paroleacapo

 Il 2 luglio 2019 la Mole Vanvitelliana di Ancona ospita Marco Paolini con Filo Filò, spettacolo proposto dall’AMATnell’ambito di La Punta della Lingua, il festival della poesia totale diretto dal poeta contemporaneo Luigi Socci e dal critico e professore Valerio Cuccaroni, organizzato da Nie WiemComune di AnconaRegione Marche, con il contributo di La Mole, main sponsor Coop Alleanza 3.0, con il sostegno della Regione Marche Por Fesr 2014-2020 8.1 Imprese creative “Marche della Poesia” e altri 40 partner.

Noto al grande pubblico per Il racconto del Vajont, Marco Paolini si distingue quale autore e interprete di narrazioni di forte impatto civile e per la capacità di raccontare il cambiamento della società. Artigiano e manutentore del mestiere di raccontare storie, sa portare quest’arte antica al grande pubblico con memorabili spettacoli trasmessi anche in televisione.

Il movimento Friday for…

View original post 398 more words

Paul Valéry

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

… I miei versi hanno il significato che gli si attribuisce. Quello che io gli ho dato va bene solo a me, e non è vincolante per nessuno …

… Mes vers ont le sens qu’on leur prête. Celui que je leur donne ne s’ajuste qu’à moi, et n’est opposable à personne …

Commentaires de Charmes – Paul Valéry

L'immobilità del nulla - Bellaria 25-12-2017 Il Cimitero Marino – Paul Valéry
1) L’immobilità del nulla nel paesaggio marino
Bellaria 25-12-2017

Questo tetto tranquillo, ove colombe ... Rimini 01-06-2015 Questo tetto tranquillo, ove vagano colombe …
Rimini 01-06-2015

… il lettore gode di una grandissima libertà quanto alle idee, libertà analoga a quella che si riconosce all’ascoltatore della musica, anche se meno estesa …

… le lecteur jouit d’une très grande liberté quant aux idées, liberté analogue à celle que l’on reconnait à l’auditeur de musique, quoique moins ètendue …

Variété – Paul Valéry

Vivere e Morire - Rimini 08-10-2014 Il Cimitero Marino – Paul Valéry
2) La…

View original post 187 more words

Hanno rubato una bicicletta

anna magnani e il suo tempo

Si gira Ladri di biciclette di Vittorio De SicaRoma, giugno

« Hanno rubato la bicicletta a papà », dice Vittorio De Sica stringendo affettuosamente tra due dita il naso a patatina del ragazzetto. Ha cominciato a parlargli a bassa voce. Nella chiesa le panche e le sedie impagliate hanno ceduto il posto ai praticabili e ai proiettori da cinquemila watts.

Ladri di biciclette, il prediletto di De Sica, il film di cui da mesi tutta la stampa s’è interessata, è in fase di realizzazione. Lo farà? Troverà un produttore? L’interprete principale sarà Henry Fonda? Oppure ancora una volta gli attori saranno scelti tra gli uomini della strada? Il simpatico Vittorio ha tagliato la testa al toro: è divenuto produttore oltre che regista. I capitali sono suoi e il rischio è suo. Unico sistema possibile in Italia, e forse non soltanto in Italia, per girare un film in piena libertà e santa pace, anche quando si…

View original post 541 more words

Massimo Volume. Il nuotatore.

paroleacapo

Beware of Rock” prosegue il 23 marzo 2019 2019 al Teatro Vittorio Alfieri a Montemarciano – Ancona – con i Massimo Volume, vera e propria colonna della musica rock italiana, che presentano dal vivo – per la prima volta in tournée nei teatri – il loro settimo disco “Il nuotatore”.

Beware of Rock è promossa da Comune AMAT con il sostegno di Regione Marche e Mibac e con la collaborazione del Loop Live Club nell’ambito del festival Klang. Altri suoni, altri spazi e con le associazioni Sound Park e Cantamonte, con il contributo di Rieco Spa e sponsor tecnico Tenuta Villa Colle Sereno.

A sei anni di distanza da “Aspettando i barbari” i Massimo Volume sono tornati con un nuovo album, il primo realizzato “in trio” dal nucleo storico della band (Egle Sommacal, Emidio Clementi, Vittoria Burattini).  Questo settimo e nuovo disco, uscito il 1…

View original post 179 more words

Otto donne e un mistero.

paroleacapo

Il 1 marzo 2019 chiuderanno la stagione in abbonamento al Teatro Comunale di Porto San Giorgio, mentre il 10 marzo 2016 Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Murino e Paola Gassman con«Otto donne e un mistero» saranno in scena all’Auditorium Benedetto XIII di Camerino. Entrambi gli appuntamenti sono proposti nei cartelloni realizzati da AMAT con i rispettivi Comuni (a Camerino anche con il patrocinio di UniCam e Erdis Marche) e con il contributo di MiBAC e Regione Marche.

Commedia noir del drammaturgo francese Robert Thomas datata 1961, adattata per lo schermo da François Ozon nel 2002 con Catherine Deneuve, Fanny Ardant, Isabelle Huppert, Emmanuelle Béart, «Otto donne e un mistero» è portata in scena in questa edizione dal quartetto di grandi protagoniste del teatro italiano con la regia di Guglielmo Ferro, le musiche di Massimiliano Pace e la una produzione la Pirandelliana insieme a Compagnia Molière…

View original post 120 more words

Macbettu. Alessandro Serra nelle Marche.

paroleacapo

IL PLURIPREMIATO MACBETTU DI ALESSANDRO SERRA arriva nelle Marche dal 6 FEBBRAIO A FERMO, L’8 E 9 FEBBRAIO 2019 A MACERATA E A MARZO A JESI E PESARO.  

Il 6 febbraio 2019 con Macbettu di Alessandro Serra prosegue al Teatro dell’Aquila di Fermo Classico contemporaneo, la stagione dedicata alle esperienze più contemporanee promossa dal Comune di Fermo e dall’AMAT in collaborazione con la Regione Marche e il MiBACMacbettu – prodotto da Sardegna Teatro in collaborazione con Compagnia Teatropersona – è in lingua sarda con sovratitoli in italiano. Vincitore del prestigioso Premio Ubu 2017 e del Premio ANCT 2017 (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro), lo spettacolo – è osannato dalla critica e amato dal pubblico -, reduce dai recenti successi in Argentina è un vero cameo, da vedere, organizzato registicamente con la consapevolezza lucida del testo shakespeariano metafora della violenza fine a se stessa…

View original post 364 more words