Stevie Wonder. Overjoyed.

paroleacapo

Cristina Capodaglio

View original post

Advertisements

BHINNA VINYASA. Teatro Argentina. Roma.

paroleacapo

Mappando frammenti di sogni, speranze, realtà difficili, mutazioni ambientali, migrazioni, Bhinna Vinyasa esplora viaggi metafisici indotti da forze interne ed esterne che conducono a cambiamenti profondi nella vita dei singoli e delle comunità. Immagini dall’arte e dalla letteratura si fondono con ricordi di esperienze vissute in cui gli archetipi, il quotidiano e l’immaginario si amalgamano. Bhinna Vinyasa è stato ideato da Jayachandran Palazhy, direttore dell’Attakkalari Centre for Movement Arts di Bangalore,
che ha creato le coreografie insieme agli straordinari danzatori dell’Attakkalari Repertory Company. Mixando paesaggi elettroacustici, che sono la sua firma sonora, a elementi di musica carnatica dell’India meridionale, il compositore tedesco Martin Lutz ha creato una partitura sonora stratificata, provocatoria e al tempo stesso affascinante. Un evento in collaborazione con la Fondazione India Europa di Nuovi Dialoghi e il SummerMela Festival 2017.

Direzione artistica Jayachandran Palazhy – coreografia Jayachandran Palazhy e Attakkalari Repertory Company

Con Meghna Nambiar, Sylvester Mardi, Hema…

View original post 67 more words

Recitami, o diva…

in penombra

Genova, 2 gennaio 1982. Un insolito omaggio a una attrice del passato è in programma nei prossimi giorni a bordo della turbonave Eugenio C. partita dal porto di Genova per la crociera di Capodanno. Sulla nave, a cura del Centro studi cinetelevisivi, verranno proiettati alcuni film della diva Francesca Bertini, che il 5 gennaio prossimo compirà novant’anni, tra cui La piovra girato nel 1918, di cui il Centro studi cinetelevisivi ha curato la ristampa. Il regista Josè Pantieri terrà inoltre una serie di conferenze rievocative. Durante la crociera saranno presentati anche altri film italiani d’epoca interpretati da Lyda Borelli, Bartolomeo Pagano “Maciste”, Amleto Novelli, Ruggero Ruggeri, Emilio Ghione, Maria Jacobini, Rina De Liguoro, Polidor, Italia Almirante Manzini e Soava Gallone

L’11 aprile del 1978 Francesca Bertini si arrabbiò moltissimo con chi festeggiava i suoi novant’anni: sosteneva infatti di essere nata…

View original post 355 more words

Lorenzo Viani, Viareggio – Angiò, navigante dell’Oceano – 3/4

territori del '900

Viareggio - Lega Navale - Foto tratta da Nuova Viareggio Ieri N.13 febbraio 1995 Viareggio – Lega Navale – Foto tratta dalla rivista “Nuova Viareggio Ieri” N.13 febbraio 1995

[…]

Una quarantina d’anni fa, nel punto medesimo dove ora sorge il bianco edificio della Lega Navale Italiana, a cento braccia dal mare placido, anche la spiaggia di ponente era tutto un mareggiare di tomboli aspriti di straccali marini, soltanto tre baracche, – una a mutuo contatto dell’altra, come per contrastare con più forza all’impeto del libeccio, – sorgevano sulla duna: una era la bettola di Calena, l’altra era lo studio del pittore tribolato e l’ultima era quella del nano Angiò.

Quando nel crudo inverno il mare, spinto dal mare, percosso dal vento, mulinando sulle secche, ingollava la spiaggia, i tre si davano man forte per non essere turbinati dal vento. Quando il mare, mugliando come una mandra di tori, con le sue lingue bavose leccava i tre baraccamenti, quasi per assaggiarli, prima di dargli…

View original post 391 more words

Fear: Hidden Menace Inside Us

eternamenta

This emotion reigns the present world. Its power is enormous, unlimited, burning the core of Good & seeding Evil all around. It awakes destructive hidden animal instincts inside that lead humanity to a wrong path. Fear makes us weak, once felt it lowers the strength of our Spirit as well as it blurs our Mind.

Fear is a reason of a ceaselessly growing ego. It’s the root of fatal mistakes, hate, anger. All together they become a powerful monster tearing apart our own Soul. Fear makes us feel uncertain & afraid of the future. Though not the future itself, but its distorted image created by our mind. If we allow it to rule us sooner or later it brings to madness.

As well this emotion is a wonderful instrument to keep human consciousness under a constant control & to pollute it with an idea that there is a great…

View original post 81 more words

Sos licei musicali! via change.org.

paroleacapo

La modifica dell’assetto orario nel biennio dei Licei Musicali è oramai cosa certa, dovuta ad una modifica dell’organico e delle modalità di assegnazione delle ore sull’organico: si tratta di una motivazione puramente economica che va a ledere sia i docenti sia il diritto allo studio degli allievi.

L’argomento dell’importanza di investire in formazione, della fuga di cervelli e di talenti, è all’ordine del giorno. Eppure la relatà dimostra l’esatto contrario.

La nuova interpretazione del piano orario destinerebbe di fatto al biennio del liceo musicale non più 3 ma soltanto 2 ore settimanali di lezione individuale di esecuzione e interpretazione, da utilizzare per il 1° e per 2° strumento prescelto.

Verrebbero così decurtate 33 ore delle 99 ore totali annuali previste dal piano di studio.
Si tratta di una riduzione inaccettabile per una materia caratterizzante come lo studio dell’esecuzione dello strumento, in una scuola altamente specializzante come il liceo musicale…

View original post 242 more words