Il vento si è fatto grigio

Ri-Verso

Il vento si è fatto grigio
infrangendosi sulle onde degli alberi,
fronde spogliate della loro primavera
dita vibranti, silenziosi pennelli
d’illusorie nostalgie celesti.

Lento l’inverno penetra
tra le fessure del petto,
prodromo della malinconia
d’un vuoto, che in cristalli di ghiaccio
di te gocciola l’essenza
e la pietra scava
e la mia anima segna.

Sono di fiori nati sul selciato
quei petali che fuggono
lottando contro un refolo del tempo,
congiunti… eppure dispersi,
mentre il cuore freme
e negli occhi il dolore vapora.

Ancora, nel ricordo del sole
l’illusione d’un cielo clemente,
la speranza d’un palmo sfiorato,
che nel dondolio delicato
di questo presente antico
il cuore pulsa il tuo nome
ed il ricordo assoluto della tua assenza.

View original post

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s