Una lettera d’amore

ladimoradelpensiero

“Una lettera è una gioia terrena, non concessa agli Dei” scrisse Emily Dickynson … non è un’eresia! La vecchia, cara, lettera d’amore ha un fascino durevole e, per chi l’ha attesa o spedita, riponendovi le speranze di un futuro in due, ha rappresentato una vibrante emozione, una possibilità, un mezzo per sbrigliare la prepotente esigenza di confessare o confermare l’amore. L’e-mail, figlia del progresso, fulmine che non fa in tempo a partire che è già giunto a destinazione, estingue completamente l’attesa e nello stesso tempo rimuove quel dolce patire, quelle ore grondanti d’interrogativi e sature di sogni che si spera possano diventare veri. Il postino che, solitamente, per anni svolgeva il proprio servizio nella stessa zona, diventava l’amico che, con larghi sorrisi, agitava la corrispondenza che sapeva portare felicità, ora è sufficiente una semplice connessione! Vogliamo mettere il piacere di tenere tra le mani qualcosa, in precedenza, passata tra le…

View original post 84 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s